Policoro

 

Concorso idee di autoimprenditorialità

 

La Diocesi di Nola abbraccia il Progetto Policoro nel 1996 promuovendolo attraverso lo sportello informativo “Inventalavoro”, sito presso l’ufficio della Pastorale Sociale nel palazzo vescovile, con cui si tende a creare un collegamento tra Chiesa, giovani disoccupati e mondo del lavoro.

La Chiesa, il cui compito precipuo non è certamente quello di sostituirsi allo Stato o di dare posti di lavoro, fa suo il grido dei “nuovi poveri” e si impegna a migliorare la loro condizione sociale e morale, attraverso gli strumenti suoi propri: la denuncia (dei meccanismi perversi che creano la disoccupazione, della logica assistenzialista del potere che trasforma in favore quello che è un diritto sancito dalla Costituzione, per cui il lavoro spesso è ottenuto tramite raccomandazione, “scambiato” con il voto, o addirittura “comprato” con il denaro), l’informazione e soprattutto la formazione.

Per superare la disoccupazione è necessario un radicale cambiamento di mentalità e di cultura che porti il giovane ad essere protagonista del suo futuro, attivando le sue potenzialità in un ottica d’imprenditorialità personale e secondo una nuova capacità di affrontare la realtà in prospettiva dinamica e progettuale. Come è noto, a livello diocesano il “cuore” del Progetto Policoro è la figura dell’Animatore di Comunità (di seguito AdC),  sostenuto dai direttori delle tre pastorali integrate (PSL, PG e Caritas) che grazie al supporto formativo sia a livello nazionale che regionale, si fa “promotore di cultura d’impresa e di lavoro autonomo” nell’ottica della Dottrina Sociale della Chiesa.

L’AdC oltre ad offrire informazioni ed ascolto ai giovani attraverso la sua presenza bisettimanale presso lo sportello informativo “Inventalavoro”, diffonde la conoscenza delle opportunità offerte dagli strumenti normativi ed incoraggia la cultura all’imprenditorialità attraverso l’organizzazione di “Incontri di formazione di I livello”

Le principali tematiche affrontate in quest’incontri sono state:

  • caratteristiche della disoccupazione giovanile
  • il cambiamento del mondo del lavoro
  • la cultura del lavoro, lavoro e dottrina sociale della Chiesa
  • la storia della cooperazione
  • la creazione di una cooperativa e le principali leggi sulla cooperazione
  • le leggi nazionali e regionali di finanziamento alla creazione d’impresa

Sia attraverso questi incontri formativi che attraverso percorsi di accompagnamento individuali sono nati in diocesi i seguenti gesti concreti:

  • cooperativa di servizi e logistica all’Interporto di Nola
  • cooperativa di inserimento lavorativo
  • cooperativa socio assistenziale per diversamente abili
  • azienda agricola
  • associazione di Promozione Sociale
  • associazione Culturale

Altri progetti non hanno avuto seguito in particolar modo per la difficoltà di reperire fondi. 

Le animatrici di comunità, Michela Ilenia Ambrosino e Sara Falco, ricevano presso la sede dell'ufficio (Via San Felice 30) il mercoledì, dalle 9.30 alle 12.30. 

Tel./Fax 081 3114643

E-mail policoro@chiesadinola.it

Sito web www.progettopolicoro.it

Facebook Progetto Policoro Nola