San Paolo Eremita e Santa Epifania

Parroco don Fernando Russo

Via Roma, 5, 80030 San Paolo Bel Sito (NA) 

Dove siamo

Festa in onore di San Sebastiano: 20 gennaio

Festa in onore di Maria SS. Addolorata: 5 agosto

 

Orari messe

Feriale, da Novembre e Marzo: ore 18.00

Feriale, da Maggio a Settembre: Ore 19.00

Feriale ad Aprile e Ottobre: 18.30

Festivo: ore 8.00; 11.15; 18.30 (Ora solare); 19.00 (Ora legale)

 

Orari e attività comunità

Catechismo: lunedì, mercoledì e venerdì, dalle 19.00 alle 20.00

Corso Cresima: ogni domenica, alle ore 18.00

Corso Matrimonio: ogni venerdì alle ore 20.30

Preparazione Battesimo: incontro e confessione previa al Sacramento

Incontri Azione Cattolica: giovanissimi (mercoledì ogni due settimane, ore 20.00); giovani (lunedì, ogni due settimane, ore 21.00); Acr (ogni sabato a partire dalle ore 15.30)

 

 

La storia

La parrocchia S. Paolo Eremita e SS. Epifania risulta essere una delle più antiche della diocesi di Nola. L’attuale titolo per intero è frutto di un accorpamento tra la realtà ecclesiale di San Paolo Bel Sito, la cui Parrocchia è dedicata a San Paolo Eremita e la frazione di Livardi, la cui chiesa parrocchiale è dedicata alla SS. Epifania. Tale unione è avvenuta nel 1986, per decreto della curia vescovile di Nola, emanato da Sua Ecc. Mons. Giuseppe Costanzo.  La comunità parrocchiale ruota intorno alla devozione secolare alla Statua della Vergine Addolorata, la cui festa ricade ogni anno la prima domenica di Agosto, sebbene il Patrono della cittadina risulti San Sebastiano. Il complesso parrocchiale di S. Paolo Eremita risale al 1589, quando le maestranze locali scrivono una lettera al Capitolo Cattedrale di Nola, lamentando la pessima condizione in cui versano le due Chiese parrocchiali del paese, l’una dedicata a S. Prima Martire e l’altra a S. Paolo Eremita. Così, ottenuto il permesso, furono abbattute le due Chiese e costruita una più grande, dedicata appunto a S. Paolo Eremita. La Parrocchia di S. Prima sussisterà nel medesimo edificio fino al 1801, anno in cui verrà definitivamente soppressa.

 

San Paolo Eremita e Santa Epifania