Maria SS della Stella Nola

Parroco don Filippo Centrella

Traversa II San Paolo Belsito, 1 , 80035 Nola (NA)
Tel. 0818231674 - Mail. filgalaxy@libero.it
Dove siamo

Festa in onore di Maria Santissima della Stell: prima domenica dopo il 12 settembre

Orari messe

  • In parrocchia:

                  Feriale  ore 18:00 da ottobre a maggio; ore 19:00 da giugno a settembre

                  Festivi ore 10:00 e 11:30. Dalla prima domenica di luglio alla domenica successiva al 12 settembre: 10:30 e 20:00

  • Stella Vecchia ore 7:30
  • Suore della Pace ore 8:30
  • Chiesa della SS. Trinità, Cicala ore 17:30, prima e terza domenica del mese

Adorazione eucaristica

Tutti i giovedì, da ottobre a giugno, dalle 7:30 alla Stella Vecchia e dalle 16:30 in parrocchia. La messa feriale in parrocchia è sostituita da quella dell 7:30 alla Stella Vecchia

 

 

Vita di comunità

La Comunità parrocchiale Maria SS. della Stella è da sempre punto di riferimento del territorio affidatole, sia sul piano ecclesiale, generando e accompagnando le persone nella fede in Gesù Cristo, sia sul piano sociale, impegnandosi per la crescita culturale di quanti vivono in questa fetta di territorio nolano.  Attualmente in parrocchia sono presenti Azione cattolica, Figlie della Carità di San Vincenzo de' Paoli, Portico di Paolino e Scout

 

La nascita 

La parrocchia intitolata a Maria SS. della Stella fu istituita, presso l’omonima chiesa settecentesca, appartenuta ad un’Arcicongrega dedita al culto della Vergine della Stella, il 12 di settembre del 1964, con decreto del vescovo Adolfo Binni, per la necessità di venire incontro agli abitanti della estesa zona periferica di Nola. Fu affidata a don Michele Lombardi, che la guidò fino al 1977 provvedendo a rendere più funzionali tutti i locali del vecchio complesso ecclesiale per conformarli alle nuove esigenze. 

Alla fine degli anni Sessanta del secolo scorso l’iniziale sede cominciò a risultare limitata per la numerosa comunità di fedeli ed inadeguata allo svolgimento degli impegni pastorali; premeva, quindi, l’urgenza di una nuova struttura più capace e funzionale. Il nuovo edificio fu edificato su un terreno appartenente al Seminario Vescovile. La cerimonia della prima pietra si tenne il 3 di maggio dell’anno 1970. Dopo più di tre anni di lavori, l’8 di settembre del 1973 ebbe luogo la solenne inaugurazione presieduta dal vescovo Guerino Grimaldi.

Nel 1977, don Giovanni Rinaldi, ora vescovo di Acerra, subentrò a don Lombardi, fino al 1983. Durante il suo mandato fu completato il presbiterio con opere prodotte dalla Domus Dei (mensa, pulpito, tabernacolo), furono inseriti i pannelli della Via Cruci” e sistemata la statua della Madonna sul fastigio della facciata. 

Dal1983 al 1991 la carica di parroco fu rivestita da don Pasquale Capasso. In questi anni, in seguito alla revisione dei territori parrocchiali del 1986, effettuata al tempo del vescovo Giuseppe Costanzo, fu aggregato alla Stell” il territorio della parrocchia della SS. Trinità di Cicala, che comprendeva le colline cicalesi con il convento dei Frati Cappuccini e quello di S. Angelo in Palco dei Frati Minori. 

Dal 1991 al 2000 la comunità fu curata da don Sebastiano Bonavolontà, che affiancò alle attività pastorali parrocchiali e diocesane, molteplici e valide iniziative culturali, attingendo alla tradizione nazionale e locale; tra l’altro, sollecitato dai fedeli, soprattutto giovani, rivalutò la festa di S. Antonio Abate con l’antica benedizione degli animali, e si fece promotore di concerti condotti da cori, orchestre ed artisti di spessore.

Nel 2000 i fedeli furono affidati al timone spirituale di don Erasmo Napolitano, il quale, oltre ad aver intensificato i momenti di catechesi e di preghiera comunitaria, promosse ulteriormente l’assistenza sociale ed intervenne sulle fabbriche ecclesiali, rifacendo il pavimento della chiesa e restaurandone alcuni locali.

Nel 2003 la guida fu affidata a don Mariano Amato cui si deve l'ageguamento strutturale della chiesa, l'abbellimento delle finestre laterali con le vetrate policrome raffiguranti momenti di vita della Vergine, della zona presbiterale con porte vetrate, della cappellina alla destra del presbiterio.

Dal 2017 la parrocchia è curata da don Filippo Centrella.

 

Speciale Otto Channel