Monsignor Marino ospite di Tv 2000

Come rivedere la partecipazione del vescovo a "Il diario di papa Francesco"

"Il modello non è la sfera, che non è superiore alle parti, dove ogni punto è equidistante dal centro e non vi sono differenze tra un punto e l’altro. Il modello è il poliedro, che riflette la confluenza di tutte le parzialità che in esso mantengono la loro originalità. Sia l’azione pastorale sia l’azione politica cercano di raccogliere in tale poliedro il meglio di ciascuno. Lì sono inseriti i poveri, con la loro cultura, i loro progetti e le loro proprie potenzialità. Persino le persone che possono essere criticate per i loro errori, hanno qualcosa da apportare che non deve andare perduto. È l’unione dei popoli, che, nell’ordine universale, conservano la loro peculiarità; è la totalità delle persone in una società che cerca un bene comune che veramente incorpora tutti".

Questo è il numero dell'Evangelii Gaudium scelto dal nostro vescovo Marino per Il Diario di Papa Francesco, la trasmissione dedicata al Papa della quale è stato ospite ieri, in onda su Tv2000 dal lunedì al venerdì: "Un numero - ha detto il vescovo - che mi  è stato da guida per conoscere la diocesi che mi è stata affidata due anni fa".

Il presentatore, Gennaro Ferraro, ha rivolto al vescovo anche alcune domande  sull'Appello diocesano in vista delle prossime elezioni: "Perché lo ha promosso?", gli ha chiesto il giornalista.

Ci sono domande e bisogni che necessitano di risposte - ha risposto monsignor Marino - . L'impegno politico è una responsabilitá da cui non si puó scappare, ma vanno valorizzate le competenze dei laici, che ci sono in abbondanza, dall'Azione cattolica a tutti i movimenti e aggregazioni laicali, dagli operatori Caritas a tutti i collaboratori laici degli uffici diocesani e delle parrocchie".

Qui il video della puntata

 

 

 

 

 


« Torna all'elenco