Omelia per la Messa Crismale del vescovo Francesco

Inviati a portare il Vangelo della consolazione
13/04/2017

Questa mattina il vescovo Francesco Marino ha presieduto la Messa Crismale nella Cattedrale di Nola. "Prima di mandarci - ha detto il vescovo durante la sua omelia rivolgendosi ai presbiteri - il Signore ha visto la fatica di tutti gli esseri umani. L’invio viene dalla sua compassione universale, dal suo dare ospitalità alle nostre ferite. Il Dio vivente non minimizza mai il dolore delle sue creature. Accoglie ciò che appesantisce gli uomini e le donne di ogni tempo. Se ne fa carico e, proprio dalla sua sollecitudine per tutti, scaturisce il nostro invio a portare loro un annuncio di salvezza. In questo senso il Signore si rivolge oggi a noi: a noi con il nostro particolare compito di servizio, ma prima ancora a noi con il bisogno, che condividiamo con tutti, di essere guariti, fasciati, accuditi, liberati". E poi ha rivolto questa esortazione ai sacerdoti del presbiterio nolano: "Vi prego, fratelli Presbiteri! Riconoscetevi, riconosciamoci accolti, prima di tutto, a questo livello dal Signore! È da qui che ogni volta siamo mandati a portare il Vangelo, a consolare, a cambiare dal lutto alla letizia la dinamica dei cuori".

In allegato il testo completo dell'omelia.

AnteprimaAllegatoDimensione
Omelia per la messa Crismale.pdf220.84 KB